Blog: http://darksong.ilcannocchiale.it

Ieri sera mentre ti aspettavo...

La luna incantata
si ammanta di nubi
per tracciare una strada tra le onde
[invisibili
che si perdono nel buio
L'orizzonte è un ricordo
un nuovo amico
un gatto grigio mi osserva
[con lo sguardo consapevole, antico
mentre con ricordi e impressioni
ripercorro la strada
che mi ha condotto cieco
sull'orlo di questa fine del mondo
stordito, incapace d'azione
Nel momento più buio
rare perle di pioggia
picchiettano un aroma
[sull'asfalto
che sa di cose stanche
il grigio randagio intreccia
una rituale danza di lenti passi
ed io devo seguirlo
Ecco, mi conduce da dove si scorge la bianca spuma
il confine delle onde
qui la voce sale dal mare
come l'eco di un tuono che non si assopisce
deve scuotere le mie fondamenta
Il gatto è sparito come un presagio
forse una proeizione dei miei pensieri?
Ecco, l'occhio lunare si svela
posa uno sguardo su di me
e con dita invisibili mi indica la sua via
[tra le onde
E' tempo di andare.

Pubblicato il 20/7/2005 alle 9.1 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web